Young4Young
Facolta' di Scienze della Comunicazione Sociale

sabato 20 settembre 2014

Al Brancaleone continua il Festival Pull My DayC

di Fabiana Silenzi

Si terrà il 5 aprile a Roma il secondo appuntamento con il festival musicale che ospiterà artisti di più continenti. Ad aprire le danze questa volta sarà l'olandese Martyn. Pull My DayC: l'occasione per ampliare i propri orizzonti musicali.

giovedì 29 marzo 2012



Ancora una volta il Brancaleone, dimostra vivo interesse per iniziative innovative e di grande qualità artistiche, in una location identitaria radicata per molti giovani. Con l'obiettivo di creare momenti di aggregazione e scambio attorno a schemi musicali desueti, il Pull My DayC si propone come un laboratorio artistico senza sponsor, autonomo ed autofinanziato. Dopo il successo dell'esordio, l'attesa cresce per giovedì 5 Aprile, quando toccherà a Martijn Deijkers, in arte Martyn, infuocare gli animi.

L'olandese, ora residente a Washington, si è esibito poche volte, vantando però la sua presenza nei migliori palcoscenici nostrani. Delicata è la sua riconfiguarazione di stili musicali, che oscilla tra dubstep e techno, con un retrogusto dell' house di Chicago e la stessa tehcno di Detroit, all'origine della sua formazione musicale. Ogni sua avventura artistica è una progressione rispetto alla precedente: a lui il merito di essere arrivati a definire il suo genere come la musica di Martyn.

Ad oggi è una tra le figure più influenti nel definire tendenze elettroniche mondiali: garantisce qualità artistica e forte interazione con il pubblico. Un grande contributo sarà inoltre offerto da artisti italiani di ottimo spessore: Ghezzy, Agent e Ayarcana. Il costo sostenuto dei biglietti d'ingresso rende l'iniziativa ancor più lodevole, espressione di un duplice obiettivo: creare un intrattenimento di qualità e renderlo, a tempo stesso, accessibile a tutti.

Il terzo appuntamento sarà invece per il 30 aprile: ospiti della serata saranno Spoek Mathambo, simbolo della nuova energia della generazione sudafricana post-apartheid. Considerati dai media di mezzo mondo (New York Time, Timeout London, BBC Music) come la band più attesa del 2012, si esibiranno per la prima volta in Italia durante il loro tour mondiale. Qualità artistica, accessibilità, e divertimento, un evento da non perdere!
 
Per maggiori informazioni visitare la pagaina facebook Pull My DayC.

Uniti in un cuore verde per chiedere più energie rinnovabili

Domenica 21 settembre Roma in marcia insieme ad Avaaz a favore dell'ambiente. La richiesta ai politici...

La comunicazione oggi, ripensiamola con responsabilità

Un convegno all’Università Salesiana per riflettere su come formare nuovi operatori della comunicazione...

Shannon Galpin all'Università salesiana per raccontare la sua Pedal Revolution

Shannon Galpin, attivista statunitense e ideatrice della Pedal Revolution delle donne afghane incontra...

Incontriamoci a Roma, con i nuovi volontari dell'Acisjf

L'associazione che ogni anno offre aiuto a 8mila giovani ha un progetto per far crescere il volontariato...

Roma. I ragazzi del Borgo vanno in Campidoglio

"I nostri giovani il vostro domani" è il titolo dell'incontro che si svolgerà il 4 dicembre al Campidoglio,...

   Donanzione del sangue fra dono, stato e mercato
   Roma. "Guardiamo insieme le stelle". Musica e storie al Sant'Alessio
   "Al di là dei frutti". Le storie e le ricette del mercato Esquilino a Roma
   Diamoci una voce
   Per la pace: digiuno, preghiera e una bandiera