Young4Young
Facolta' di Scienze della Comunicazione Sociale

lunedì 25 luglio 2016

Minori al margine. Concorso letterario sull'emarginazione

di Gabriele Beltrami

La Federazione Scs/Cnos-Salesiani per il sociale invita a comporre saggi brevi e racconti che vedano protagonisti i minori in situazione di disagio sociale. L'iniziativa mira a sensibilizzare i giovani sul delicato tema.

venerdì 10 febbraio 2012



Volti di giovani

Hai voglia di raccontare una storia reale che hai conosciuto in prima persona? Oppure hai abbastanza creatività da elaborare un racconto di fantasia? Allora ecco un concorso che fa al caso tuo: “Minori al margine”, questo il titolo della prima edizione del concorso letterario nazionale indetto dalla Federazione Scs/Cnos-Salesiani per il sociale.

Requisiti minimi sono che si tratti, appunto, di saggi brevi o racconti, reali o inventati, redatti in lingua italiana e che abbiano come protagonisti i minori che vivono in condizioni di emarginazione sociale.

Obiettivo principale dell'iniziativa è di sensibilizzare sul tema dell‘emarginazione sociale giovanile, ambito privilegiato di intervento della Federazione Scs/Cnos stessa che, da quasi vent‘anni si occupa dei ragazzi che si trovano in questo genere di bisogno.

Membri della giuria, chiamata a valutare gli elaborati in relazione all‘aderenza al tema, all‘originalità e alla fluidità della scrittura, saranno Domenico Ricca, presidente della Federazione Scs/Cnos e cappellano dell‘Istituto penale per i minorenni “Ferrante Aporti” di Torino; Alberto Chiara, scrittore e giornalista per Famiglia Cristiana, Mariapia Bonanate, giornalista e scrittrice, Francesco Antonioli, giornalista de Il Sole 24 Ore, Fabio Geda, scrittore.

I migliori scritti verranno poi usati per la realizzazione e pubblicazione di una raccolta antologica. Le iscrizioni si chiuderanno il 31 agosto 2012, mentre le premiazioni avverranno ad ottobre.

Una GMG che sfida il terrore

In un clima europeo di terrore e instabilità geopolitica, il prossimo 25 luglio Cracovia ospiterà un...

Turchia. Un colpo di stato fallito spacca in due il Paese

In una notte la rivoluzione nelle più grandi città: spari, esplosioni e raid. Poi il popolo scende...

SPOSE BAMBINE, UN'EMERGENZA UMANITARIA

Ogni 10 minuti una sposa bambina muore per emorragie interne. Ogni giorno 37 mila ragazzine sono costrette...

Perché la vecchietta chiese di morire

Si conclude domani la settimana della commemorazione del genocidio dei Tutsi in Rwanda. Contro il negazionismo...

Istanbul oggi. Tra fede, politica e quel futuro conteso

Una città crocevia tra Islam e Cristianesimo, tra spinte europeiste e un forte ritorno alle tradizioni...

   Spose bambine, un'emergenza umanitaria
   L'Isis una follia, i musulmani credono nel Dio dell'amore
   Prosperi, Adou, Shems, Aylan... sono anche nostri figli
   La Piccola Principessa dell'orfanotrofio n. 10
   Immigrazione, quando un muro ci divide dalla nostra coscienza