Young4Young
Facolta' di Scienze della Comunicazione Sociale

mercoledì 25 maggio 2016

Uno stupore venuto da lontano

di Gian Carlo Olcuire

Messaggio anonimo n. 8

lunedì 30 luglio 2012



Disegno di Saul Steinberg

Centinaia di orsetti, legati a dei piccoli paracadute, sono stati lanciati sulla Bielorussia: portavano, appesi al collo, dei cartellini di protesta con scritte inneggianti alla libertà e al rispetto dei diritti.
Di tanto in tanto si legge di un messaggio portato da un palloncino a decine di chilometri di distanza, o a centinaia, o a migliaia. Rintracciato da qualcuno che, pur parlando un’altra lingua, capisce la buona intenzione, o la mano tesa, o lo spirito di pace. E ne è felice, come quando si trova qualcosa di prezioso senza averlo cercato: un soldino, o un porcino, o persino un tesoro.
Ma non a tutti è dato, o era dato, o sarà dato, di avere a disposizione un palloncino da lanciare in cielo. O una bottiglia da lanciare in mare. O un orsetto di peluche da lanciare col paracadute.
C’era un ragazzo – mettiamo che si chiamasse Vincenzo, o Vince, o Enzo – a cui piaceva lasciare messaggi. Dopo averli scritti li chiudeva in una bottiglietta, o in una scatolina di latta, o in una bustina di plastica. Poi li deponeva sotto un cumulo di pietre, o nella fessura di un muro a secco, o nella terra di un vaso. L’idea non era originale: forse l’aveva presa da un libro, o da un film, o da un amico. E non era importante il contenuto del biglietto: forse riportava soltanto una data, o un nome, o un augurio.
La cosa più bella erano gli occhi di Vincenzo, o Vince, o Enzo, che pregustavano quelli di un altro ragazzo, o di un adulto, o di un anziano, nel trovare il messaggio, magari vent’anni dopo, o cinquanta, o cento. E nel prorompere in un «o-o-o».

Le opere di misericordia sono il terreno su cui le religioni possono incontrarsi

Questo papa è un segno dei tempi quando indica alla Chiesa e la mondo la via della misericordia. Intervista...

Comunicazione e misericordia: i giovani incontrano gli autori

Giovedì 19 maggio alle 17.30 la presentazione del libro "Comunicazione e misericordia. Un incontro fecondo",...

"Quali alibi"? La democrazia non ne accetta nessuno

Daniele Silvestri torna con il singolo "Quali alibi". Non risparmia la denuncia alla politica, alla società,...

#matteorisponde e il giornalismo dorme

I giornali vendono sempre meno e i social diventano grandi discariche con “pezzi” di informazione....

Achille Monteforte: la poesia fatta di angeli maledetti, bestie feroci e oggetti

Nella giornata mondiale della poesia proponiamo "Umani", la raccolta di versi del giovane poeta cosentino...

   Perfetti sconosciuti: quando uno smartphone fa la spia
   Il nuovo spot del Servizio Civile? Realizzalo tu!
   Apple - FBI 1 a 0. La vittoria (per ora) se la aggiudica Apple. È il momento di parlare di "Regolamentazione 3.0
   Carol e Thérese, l'amore nonostante tutto
   Giacomelli: la Rai sfidi il web o resterà indietro