Young4Young
Facolta' di Scienze della Comunicazione Sociale

martedì 30 settembre 2014

Uno stupore venuto da lontano

di Gian Carlo Olcuire

Messaggio anonimo n. 8

lunedì 30 luglio 2012



Disegno di Saul Steinberg

Centinaia di orsetti, legati a dei piccoli paracadute, sono stati lanciati sulla Bielorussia: portavano, appesi al collo, dei cartellini di protesta con scritte inneggianti alla libertà e al rispetto dei diritti.
Di tanto in tanto si legge di un messaggio portato da un palloncino a decine di chilometri di distanza, o a centinaia, o a migliaia. Rintracciato da qualcuno che, pur parlando un’altra lingua, capisce la buona intenzione, o la mano tesa, o lo spirito di pace. E ne è felice, come quando si trova qualcosa di prezioso senza averlo cercato: un soldino, o un porcino, o persino un tesoro.
Ma non a tutti è dato, o era dato, o sarà dato, di avere a disposizione un palloncino da lanciare in cielo. O una bottiglia da lanciare in mare. O un orsetto di peluche da lanciare col paracadute.
C’era un ragazzo – mettiamo che si chiamasse Vincenzo, o Vince, o Enzo – a cui piaceva lasciare messaggi. Dopo averli scritti li chiudeva in una bottiglietta, o in una scatolina di latta, o in una bustina di plastica. Poi li deponeva sotto un cumulo di pietre, o nella fessura di un muro a secco, o nella terra di un vaso. L’idea non era originale: forse l’aveva presa da un libro, o da un film, o da un amico. E non era importante il contenuto del biglietto: forse riportava soltanto una data, o un nome, o un augurio.
La cosa più bella erano gli occhi di Vincenzo, o Vince, o Enzo, che pregustavano quelli di un altro ragazzo, o di un adulto, o di un anziano, nel trovare il messaggio, magari vent’anni dopo, o cinquanta, o cento. E nel prorompere in un «o-o-o».

"Excalibur", il musical che trasmette messaggi senza annoiare

Per la prima volta un musical d'ispirazione cattolica è tra i candidati per il premio Broadwaywordl...

Favij, il ragazzino che fa paura alle star del video

Anche al Roma Fiction Fest si è parlato del ragazzo che su Youtube ha raggiunto due milioni di visualizzazioni...

Lingue madri e lingue matrigne

...

Rescom, il primo social network salesiano

Dalla collaborazione tra SDB e FMA, in Brasile sta per nascere il primo social network di ispirazione...

Williams, quell’attore immortale

Tra sgomento e dubbi, all’età di 63 anni muore Robin Williams, premio oscar americano. «Possedeva...

   Caro Mondiale, ti scrivo
   MISNA: l'informazione dal basso per capire il mondo
   Ucraina: la violenza è nata da un sogno
   (Afric)App: dimmi quale usi e ti dirò chi sei
   Mons. Pompili: «la comunicazione ha bisogno di qualità»