Young4Young
Facolta' di Scienze della Comunicazione Sociale

sabato 31 gennaio 2015

Uno stupore venuto da lontano

di Gian Carlo Olcuire

Messaggio anonimo n. 8

lunedì 30 luglio 2012



Disegno di Saul Steinberg

Centinaia di orsetti, legati a dei piccoli paracadute, sono stati lanciati sulla Bielorussia: portavano, appesi al collo, dei cartellini di protesta con scritte inneggianti alla libertà e al rispetto dei diritti.
Di tanto in tanto si legge di un messaggio portato da un palloncino a decine di chilometri di distanza, o a centinaia, o a migliaia. Rintracciato da qualcuno che, pur parlando un’altra lingua, capisce la buona intenzione, o la mano tesa, o lo spirito di pace. E ne è felice, come quando si trova qualcosa di prezioso senza averlo cercato: un soldino, o un porcino, o persino un tesoro.
Ma non a tutti è dato, o era dato, o sarà dato, di avere a disposizione un palloncino da lanciare in cielo. O una bottiglia da lanciare in mare. O un orsetto di peluche da lanciare col paracadute.
C’era un ragazzo – mettiamo che si chiamasse Vincenzo, o Vince, o Enzo – a cui piaceva lasciare messaggi. Dopo averli scritti li chiudeva in una bottiglietta, o in una scatolina di latta, o in una bustina di plastica. Poi li deponeva sotto un cumulo di pietre, o nella fessura di un muro a secco, o nella terra di un vaso. L’idea non era originale: forse l’aveva presa da un libro, o da un film, o da un amico. E non era importante il contenuto del biglietto: forse riportava soltanto una data, o un nome, o un augurio.
La cosa più bella erano gli occhi di Vincenzo, o Vince, o Enzo, che pregustavano quelli di un altro ragazzo, o di un adulto, o di un anziano, nel trovare il messaggio, magari vent’anni dopo, o cinquanta, o cento. E nel prorompere in un «o-o-o».

Fenomeno Suor Cristina, «una partita non facile da giocare»

Sin dal suo provino a The Voice la suora orsolina divide il pubblico tra chi crede nel suo progetto e...

Seminaristi su Facebook, uno su due ha un profilo

Prossimo in uscita “La Chiesa ‘nella’ rete”, il nuovo libro di Rita Marchetti sull'utilizzo dei...

La voce della Jamaica: Reggae 'n' Roll a suon di pace

"La mela che non marcisce" /5 questa settimana Bob Marley, musicista indimenticabile che attraverso la...

Un omaggio a Elvis Presley e la carriera è fatta

"La mela che non marcisce" /4 propone "Buon Compleanno Elvis" di Ligabue, l'album che segna la svolta...

Che fascino, l'ingenuità di Ligabue

"La mela che non marcisce"/3 ripropone il primo album di Luciano Ligabue, che quando uscì ebbe un successo...

   Solo l'educazione può salvarci dall'infobesità
   1959: il Concilio non fa notizia. Ma poi tutto cambia
   Quanto sei bella Roma, in fotografia
   Il cielo è sempre più blu, anche oggi
   Non chiamateli angeli del fango