sabato 31 ottobre 2020
In viaggio con la Pixar: a Roma la mostra che fa ritornare bambini
di Emilia Rosaria Uccello
"Pixar. 30 anni di animazione" si potrà visitare fino al 20 gennaio. È un viaggio virtuale attraverso 30 anni di successi che hanno fatto sognare più generazioni

«Tutti i grandi sono stati bambini una volta, ma pochi di essi se ne ricordano».
Così scriveva nel suo libro l'autore del "Piccolo Principe", Antoine de Saint-Exupéry, il quale attraverso questa frase, ancora attuale, invita a riscoprire l‘ingenuità interiore, che si tende a nascondere anche a causa di una società frenetica che porta a crescere molto velocemente.

 

Ad incoraggiare questa affermazione è proprio la Pixar, che in occasione dei suoi trent’anni di animazione vuole riportare nel mondo fantastico dei cartoni tutte le generazioni che con lei sono cresciute. La passione e i sentimenti, da sempre una garanzia Pixar, quali l’amore, la famiglia, l’amicizia e la fiducia, si ritrovano per la prima volta nella mostra "Pixar. 30 anni di animazione" al Palazzo delle Esposizioni a Roma.

Fino al 20 Gennaio infatti è possibile assistere ad uno spettacolo unico, immergendosi completamente in questo fantastico mondo che va dai primi cortometraggi, ai grandi successi come “Toy Story”, ormai emblema della Società.

 

È possibile ammirare i primi schizzi dei vari cartoni, ed è molto interessante l’evoluzione che c’è dietro ad ogni singolo personaggio, infatti ogni disegno è accompagnato da una descrizione, per fare in modo che lo spettatore ponga l’attenzione su ogni dettaglio.

Durante la visita siincontrano molte vetrine contenenti statue dei personaggi realizzare appositamente per la mostra; si alternano sale con disegni e sale in cui è possibile, tramite alcuni video, riscoprire la storia della Pixar.

Una suggestiva e particolare mostra che è già stata apprezzata da tantissime persone, che rilasciano continuamente sui vari social commenti su come essa riesce a far emozionare i bambini e soprattutto gli adulti. Bastano un paio d’ore per riscoprire, ricordare ed immergersi nel fantastico mondo dei bambini ed è un ottimo modo per continuare a far lavorare la fantasia, dare più spazio alle emozioni e farsi coinvolgere ancora una volta da questo stravagante viaggio chiamato: Pixar.

15 dicembre 2018
AREA-
La musica che travolge e denuncia la violenza
di Giulia Arpino
Intervista al gruppo romano al femminile “ON THE ROADS”: cinque ragazze giovanissime, insieme da quattro anni
17 mag 2020
Come incontrare Raffaello anche se i musei sono chiusi e le mostre sospese
di Lorenzo Cianflone Mottola
A 500 anni dalla sua morte, tutto il mondo si preparava a celebrare al meglio il pittore urbinate. Dal piccolo al grande schermo, passando per i social, ecco come scoprire il fascino del "Divin pittore"
29 apr 2020
#IoRestoaCasa e guardo film. Perché non quelli religiosi?
di Paolo Rosi
Una nuova rassegna cinematografica di film religiosi che ci possono accompagnare nella settimana che porta alla Pasqua
8 apr 2020
#Iorestoacasa e leggo libri. Perché non
di Andrea Santoni
Il consiglio di oggi è prendere i quattro libri della Ferrante e provare ad innamorarsene
12 mar 2020
#IoRestoACasa e guardo film. Perché non quelli girati in una stanza?
di Paolo Rosi
Ecco una rassegna all'interno della quale scegliere film che ci aiutino a passare il tempo, senza farci venire voglia di uscire.
11 mar 2020
i