lunedì 24 febbraio 2020
Ancora un terremoto, questa volta nel Lazio. Quando faremo prevenzione?
di Marta Immarrata
La scossa a Colonna non ha fatto grandi danni, ma ci ricorda che si può fare molto per prevenire eventi più tragici

Nuova scossa di terremoto, questa volta l'epicentro è a Colonna (provincia di Roma), ore 22.45 del giorno 23/06/2019, scossa non indifferente neanche per la capitale, di magnitudo 3,6 secondo i dati dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

I danni sono stati di lieve entità, ma nonostante questo le scuole sono rimaste chiuse oggi, lunedi 25 giugno; tanti residenti della cittadina di Colonna sono scesi in strada impauriti.

«Stavamo guardando la televisione quando ho sentito un boato, è stato come stare in una centrifuga, un martello pneumatico», afferma Samantha. Sono tante le testimomianza che affermano che il boato è stato forte e la protezione civile e le squadre di volontariato dei Castelli Romani si sono mobilitati  immediatamente dopo la scossa, per perlustrare il territorio e chiedere a tutti di mantenere la calma.

Due  squadre della protezione civile Beta 91 hanno collaborato con i vigili del fuoco e con ingegneri volontari della protezione civile che hanno affermato che fortunatamente sono avvenute solo lievi lesioni nel centro storico, con piccole crepe e caduta di intonaci, ma la situazione più critica è avvenuta nella Casa Parrocchiale che è stata dichiarata inagibile.

Siamo sempre impotenti  di fronte a sciagure di questo genere, dove la forza della natura ci fa sentire solo burattini in mano ad un destino crudele e spesso imprevisto, ma sappiamo bene che costruire case antisismiche e migliorare le zone a rischio frana, aiuta a ridimensionare il pericolo, così come aiuta rendere le nostre case più sicure, con materiali più resistenti all'urto.

24 giugno 2019
AREA-
Cile. Daniela Carrasco e i cittadini non meritano fake news
di Andrea Santoni
Occorre far chiarezza sulle proteste in Cile, c'è bisogno di verità in un mare di chiacchiere
26 nov 2019
Parco della Madonnetta: c'era una volta uno dei Punti Verde Qualità di Roma
di Andrea Santoni
A quindici anni dalla fondazione del parco la situazione è preoccupante, ma c’è qualcuno che lotta ancora contro il silenzio inoperoso delle giunte comunali
16 giu 2019
Don Ambarus: «C’è bisogno di un’alleanza di umanità nuova per combattere l’azzardo»
di Mariaelena Iacovone
L'impegno della Caritas di Roma contro un fenomeno allarmante, che coinvolge anche i più giovani.
3 giu 2019
Lettera spoglia a una vittima bambina
di Andrea Santoni
Una riflessione silenziosa intorno al rumoroso fragore dei fatti di cronaca degli ultimi periodi
2 mag 2019
Azzardo: non è un gioco da ragazzi
di Maria Grazia Tripi
A Roma il 36% degli adolescenti è giocatore d’azzardo abituale e il 66% gioca almeno una volta l’anno. L’azzardo, quindi, è un’emergenza educativa
25 apr 2019
i