sabato 22 settembre 2018
Venezia. "Amanda", il film che racconta la vita dopo un evento sconvolgente
di Lia Maria Palmieri
Protagonista del film di Mikhael Hers una bambina che perde la madre in un attentato, e il giovane zio, che si trova ad occuparsene
Amanda, la protagonista dell'omonimo film, è una spensierata ma timida bimba di sette anni. La sua vita procede con normalità tra gli affetti della mamma e del giovane zio David, ma la quotidianità verrà presto scossa da un fatto terribile, che cambierà drasticamente il corso degli eventi.

In questi ultimi anni la Francia, e Parigi in particolare, sono stati scossi da numerosi attentati: "Amanda" si propone di raccontare gli effetti che si ripercuotono sulla vita delle vittime e dei loro cari attraverso gli occhi di una bimba di sette anni e di uno zio troppo giovane per affrontare una paternità quasi imposta.
 
La semplicità dei dialoghi tra Amanda e David aiuta a entrare nella sofferenza delle persone, nel loro dramma quotidiano dopo la scomparsa dei cari.
"Elvis has just left the building", frase che apre e chiude il film, si rivela essere la strada più semplice da percorrere, di fronte a una vita ormai sconvolta negli affetti, ma il regista decide di lasciare ai due protagonisti la speranza: l'amore di David  trovato, perso e lentamente riconquistato, con Lena (anch'essa presente durante l'attentato e profondamente segnata dall'evento), e la rinascita di una famiglia ritrovata.

__________________________

Regia: Mikhaël Hers

Interpreti: Vincent Lacoste, Isaure Multrier, Stacy Martin, Ophélia Kolb, Marianne Basler, Jonathan Cohen, Greta Scacchi

Sceneggiatura: Mikhaël Hers, Maud Ameline

Fotografia: Sébastien Buchmann

Montaggio: Marion Monnier

Musica: Anton Sanko

Paese: Francia
6 settembre 2018
AREA-
di Lia Maria Palmieri
Il film tibetano si è aggiudicato a venezia il Premio Orizzonti per la Miglior Sceneggiatura
16 set 2018
di Jacopo Balliana e Lia Maria Palmieri
Il regista, famoso per "The Tourist", ha presentato a Venezia il film: una storia emozionante ambientata tra il regime nazista e quello comunista
15 set 2018
di Mariaelena Iacovone
Il film chiude la trilogia sulla storia del nostro Paese e tratta temi profondamente attuali
13 set 2018
Paolo Baratta: il cinema dilata la capacità di osservare il mondo
di Jacopo Balliana
Arte, letteratura e cinema sono parte della formazione dei giovani. Costruiscono l'attrezzatura per far fronte alla vita
9 set 2018
Venezia. Suspiria, il raffinato horror di Guadagnino, conquista la critica
di Andrea Santoni
l film è un remake del celebre film di Dario Argento del 1977, ma il regista Luca Guadagnino fa dei cambiamenti profondi.
9 set 2018