giovedì 21 febbraio 2019
Il cinema, luogo privilegiato per raccontare i dilemmi etici e le scelte di vita
di Veronica Petrocchi
L'esperienza di un gruppo di giovani al Festival del cinema di Venezia. "Esiste un gran numero di giovani artisti pronti a fare scelte importanti che riguardano il proprio futuro"

Dall’invenzione dei fratelli Lumiere in poi, il cinema è entrato a far parte delle vite di milioni di persone e sin da subito si è caratterizzato per il suo forte coinvolgimento, diventando in poco tempo uno dei media più amati dalle giovani generazioni; il mondo del cinema affascina, attrae, è spettacolare e, in particolare, è collegato alle star, che lo rendono ancor più accattivante.

Il cinema è oltretutto uno strumento di comunicazione tra i più potenti e come tale ha il potere di influenzare le scelte delle persone e dei giovani.

 

Quanto il mondo giovanile è legato al cinema? Quanto lo ritiene importante nel momento di operare una scelta? Quanto illumina i valori e gli ideali forti? A queste e ad altre domande hanno risposto un gruppo di studenti della FSC, Maria Elena Iacovone, Maria Chiara Lorenzelli, Lia Maria Palmieri, Jacopo Balliana e Andrea Santoni, da dopo rientrati dalla 75ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica.

È stato proprio a loro che venerdì 21 settembre è stata affidata una parte della sessione pomeridiana del congresso internazionale "GIOVANI E SCELTE DI VITA: PROSPETTIVE EDUCATIVE".

 

Hanno risposto con professionalità alle curiosità sollevate dall’attenta platea. I relatori si sono soffermati sul tema della "scelta"; infatti «nel programma della Mostra di Venezia», hanno raccontato, «i film presentati avevano a che fare tutti con una scelta etica, che presiede ogni azione dei protagonisti». I cinque giovani relatori si sono detti «soddisfatti dell’esperienza e del bagaglio di conoscenza che ne è derivato». Jacopo Balliana ha infatti aggiunto che: «Proprio la partecipazione alla Mostra, il confronto continuo con giovani amanti del cinema e dell’arte in generale è stata la conferma che la nuova generazione non è solo quella svogliata e confusa descritta dai media, ma esiste un gran numero di giovani artisti pronti a fare scelte importanti che riguardano il proprio futuro».

La Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica è stata infatti il trionfo di nuovi artisti, attori, registi da tutto il mondo, protagonisti del red carpet della loro vita, «pronti ad affrontare scelte più grandi della loro stessa esistenza: il domani».

 

Nella foto, da sinistra: Jacopo Balliana, Lia Maria Palmieri, Maria Chiara Lorenzelli, Maria Elena Iacovone, Andrea Santoni

 

30 settembre 2018
AREA-
Quando dire la verità può costare la vita
di Evodio Joao
Nel 2018 nel mondo sono stati 79 i giornalisti uccisi e 251 quelli incarcerati. Il rapporto dell'International press institute. Ma tanti di più, purtroppo, sono quelli minacciati
28 gen 2019
Instagram, la
di Chiara Monaldo
I social network propongono ogni anno nuovi "trend" da seguire, o stranezze da riproporre sul proprio profilo social. Il consenso degli utenti è quasi sempre assicurato!
18 gen 2019
W i Finley e il loro stile, a volte semplice, a volte complesso e magnetico
di Riccardo De Vito
Ma per apprezzarli davvero, bisogna sentirli dal vivo, perché possa scattare l'intesa...
27 dic 2018
X Factor 12: si scrive Anastasio, si legge vittoria
di Andrea Santoni
È Marco Anastasio il vincitore della dodicesima edizione di X Factor. Il restante podio recita Naomi seconda, Luna terza, Bowland al quarto posto.
14 dic 2018
X Factor 12: it's the final countdown
di Andrea Santoni
Giovedì 13 dicembre sarà tempo di verdetti finali. Anastasio, Bowland, Naomi e Luna Melis all'ultimo assalto per il titolo di vincitore
12 dic 2018
i