domenica 7 giugno 2020
X Factor 12: si scrive Anastasio, si legge vittoria
di Andrea Santoni
È Marco Anastasio il vincitore della dodicesima edizione di X Factor. Il restante podio recita Naomi seconda, Luna terza, Bowland al quarto posto.

La dodicesima edizione di X Factor Italia è ormai in archivio, Marco Anastasio è il tanto atteso vincitore. 

Una serata colma di emozioni, sana competizione e ospiti speciali rendono lo scenario del Forum di Assago di Milano una sorta di teatro dei sogni, capace di cullare spettatori e concorrenti verso un'unica tappa della serata: la proclamazione del vincitore ufficiale da parte di Alessandro Cattelan (presentatore di X Factor n.d.r.).

 

Tre manche per la vittoria

La serata della finale prevedeva tre manche diverse  per i magnifici quattro rimasti in gara, al termine di ogni sfida un concorrente è stato costretto ad abbandonare la finale. La prima manche ha visto i quattro finalisti affiancarsi ad uno degli illustri ospiti di serata, Marco Mengoni, vincitore della terza edizione di X Factor nel 2009. Rotta l'emozione dell'inizio serata, i concorrenti hanno dato il massimo, riuscendo a duettare alla grande con l'ospite. Non c'è stato neanche il tempo per i complimenti che il televoto è stato subito fermato. La fine della prima manche vede eliminare l'ultima band rimasta, i Bowland, guidati in giuria da Ludovico Guenzi, frontman degli Stato Sociale. Bowland quarti con tanti complimenti e attestati di stima. La seconda manche ha garantito invece agli ultimi tre rimasti-Anastasio, Naomi e Luna- la possibilità di portare tre dei brani migliori presentati durante tutta l'edizione di X Factor. Dopo grandi performance da parte dei finalisti, si conclude anche la seconda manche. Questa volta a salutare la competizione è Luna Melis, che a soli 16 anni si classifica terza, consapevole di avere un luminoso futuro davanti. La finale si accende e l'ultima manche porta Anastasio e Naomi l'uno contro l'altro. La manche finale ha garantito la possibilità di cantare l'inedito presentato a X Factor. Anastasio scalda la folla con "La fine del mondo", mentre Naomi delizia ed emoziona con "Like the rain".

 

Anastasio piglia tutto. Naomi grande personalità

Dopo un grande show musicale da parte degli ospiti Muse, Mengoni e Tom Walker, Alessandro Cattelan riceve la fatidica busta contenente il tanto atteso vincitore. Anastasio nonostante il momento molto teso, riesce comunque a sorridere ben prima dell'annuncio, grazie ad un prestigioso premio che il presentatore di X Factor gli consegna prima della proclamazione del vincitore. Il rapper napoletano infatti viene premiato con il disco d'oro per la canzone "La fine del mondo". Si pensa che Naomi possa vincere invece il premio finale, ma il verdetto è ancora a favore di un Anastasio insaziabile. Il vincitore di X Factor 12 è Anastasio, che porta quindi a casa il disco d'oro per il suo inedito e il titolo di vincitore del talent. Naomi termina la sua avventura al secondo posto, ad un passo dal sogno, ma come abbiamo saputo vedere nella storia di X Factor, anche i non vincenti della manifestazione hanno raggiunto strabilianti carriere, esempi lampanti Giusy Ferreri e i più recenti Maneskin. Una voce da angelo mixata ad uno strabiliante rap sono i biglietti da visita della cantante. 

Anastasio invece conferma tutti i pronostici, mai apparso in difficoltà nel corso dell'edizione e dell'intera finale, dimostra qualità di scrittura e di riflessione fuori dal comune. Poco importa se il canto non è la sua abilità, la musica è soprattutto la più efficace espressione di sé; lo abbiamo imparato nel corso dei secoli, ce lo siamo ricordati con l'insaziabile Anastasio.

Buona fortuna a tutti i concorrenti di questa edizione, ma anche a quelli futuri. Oggi ricomincieranno già i casting per la tredicesima edizione di X Factor. La musica non ha soste, così come i grandi sogni. 

 

14 dicembre 2018
AREA-
Finsta: l'account falso ma reale. Che ci difende meno di quello che pensiamo
di Celine Rajendran Thimena
I giovani creano account falsi su Instagram per esprimersi liberamente, senza preoccupazioni. Ma ci sono comunque almeno due rischi
6 giu 2020
I social network possono diventare ragnatele digitali? Riflessione su giovani, comunicazione e Chiesa
di Jesus PADILLA INIGUEZ
La comunicazione digitale si può trasformare in una trappola. Ma ci sono molte esperienze, anche in ambito ecclesiale, che dimostrano che possono essere usati in modo positivo
4 giu 2020
La radio non si ferma e “sconfigge” il covid-19
di Emilia Rosaria Uccello
L'incremento radiofonico durante il Covid-19: i ragazzi hanno riscoperto questo mezzo di comunicazione.
4 giu 2020
Vanno bene le tecnologie, ma dobbiamo imparare ad affrontare il mondo di persona
di Lorenzo Cianflone Mottola
I giovani d'oggi si rapportano tra loro e con i più grandi in maniera diversa rispetto al passato. Ma ciò che vediamo sui social è vero? Intervista con la scrittrice Chiara Maggi
26 mag 2020
La musica, per vivere meglio
di Celine Louisette RAHANTASOA
Per conoscerci meglio, per comunicare, per trovare dei punti di riferimento e dei valori… la musica è uno strumento potente per crescere e per comunicare. Intervista con Riccardo Capobianco
20 mag 2020
i