martedì 7 aprile 2020
IL PERSONAGGIO DEL PRESEPIO/1 Vorrei essere uno dei personaggi minori, che sanno di casa...
di Vittorio Sammarco
Se non ci fossimo noi a ricordare la Sua nascita nell'ordinarietà, forse quei re, pastori, comete e angeli sarebbero “troppo straordinari”.

Io sono sempre stato affascinato dai personaggi minori del presepe. Non che quelli importanti mi piacciano di meno, sia chiaro, ma mi hanno sempre fatto tenerezza il maniscalco, il venditore di salumi, di pesci, di formaggi, insomma quei piccoli bottegai o artigiani che davanti l’uscio di casa o del negozio rendono più vivaci i presepi più belli.

E vorrei essere proprio uno di loro… Per due ragioni.

Perché mi sanno di casa, di città, di relazioni umane, di vita che s’intreccia e si articola con le faccende domestiche, i pasti, il lavoro, le amicizie, gli animali da curare eccetera. E poi li vedo quasi sempre in posizioni da urlo, da richiamo ad alta voce: “venite, accorrete!”, sembrano gridare.

Perché sì, qui vicino è nato Qualcuno di importante, di veramente importante. Ma non dimentichiamoci della vita normale, quella di ogni giorno che ha bisogno di chi si affanna. Anzi, diranno proprio così, li sento gli omini con il loro affaticarsi e le loro grida: a dirla tutta, Lui è proprio venuto per arricchire le nostre vite di ogni giorno. E se non ci fossimo noi a ricordarlo nell’ordinarietà, forse quei re, pastori, comete e angeli sarebbero “troppo straordinari”.

20 dicembre 2018
AREA-
Tra palestre e libri i giovani costruiscono sogni. L'esempio di Giulia Arpino
di Maria Chiara Lorenzelli, Andrea Santoni
La schermitrice Giulia Arpino è una studentessa che sogna nuovi traguardi sportivi, coniugando da sempre il binomio agonismo e scuola
9 dic 2019
Comunico, quindi educo, quindi faccio politica
di Andrea Santoni
Comunicazione, educazione e politica, quanto queste tre dimensioni possono influire nel percorso dello sviluppo sociale?
22 ott 2019
Don Edmond Dembélé: un costruttore di pace in Mali
di Brice Ulrich Afferi
È stato decorato Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica del Mali, per il ruolo che ha avuto nel creare dialogo in momenti di grande crisi. Studia all'Università Pontificia Salesiana
23 giu 2019
di Aldo Lopez Portillo
Ma forse il vero miracolo è quello che è successo dopo che è sopravvissuto all'aggressione: il dialogo con i giovani componenti della banda
3 giu 2019
Ho ottant'anni e da piccola ho imparato tre cose
di Augustine Lourdu Sami
La storia di Caterina Valente, che da bambina ha dovuto lasciare la sua casa per colpa della guerra e non ha mai dimenticato quell'esperienza.
1 giu 2019
i