giovedì 15 aprile 2021
IL PERSONAGGIO DEL PRESEPIO/1 Vorrei essere uno dei personaggi minori, che sanno di casa...
di Vittorio Sammarco
Se non ci fossimo noi a ricordare la Sua nascita nell'ordinarietà, forse quei re, pastori, comete e angeli sarebbero “troppo straordinari”.
20 dicembre 2018

Io sono sempre stato affascinato dai personaggi minori del presepe. Non che quelli importanti mi piacciano di meno, sia chiaro, ma mi hanno sempre fatto tenerezza il maniscalco, il venditore di salumi, di pesci, di formaggi, insomma quei piccoli bottegai o artigiani che davanti l’uscio di casa o del negozio rendono più vivaci i presepi più belli.

E vorrei essere proprio uno di loro… Per due ragioni.

Perché mi sanno di casa, di città, di relazioni umane, di vita che s’intreccia e si articola con le faccende domestiche, i pasti, il lavoro, le amicizie, gli animali da curare eccetera. E poi li vedo quasi sempre in posizioni da urlo, da richiamo ad alta voce: “venite, accorrete!”, sembrano gridare.

Perché sì, qui vicino è nato Qualcuno di importante, di veramente importante. Ma non dimentichiamoci della vita normale, quella di ogni giorno che ha bisogno di chi si affanna. Anzi, diranno proprio così, li sento gli omini con il loro affaticarsi e le loro grida: a dirla tutta, Lui è proprio venuto per arricchire le nostre vite di ogni giorno. E se non ci fossimo noi a ricordarlo nell’ordinarietà, forse quei re, pastori, comete e angeli sarebbero “troppo straordinari”.

20 dicembre 2018
AREA-
di Andrea Santoni
Il segretario generale della Fondazione De Agostini, Marcella Drago, racconta a Young4Young il progetto "Compiti@casa": realizzato in collaborazione con l’Università di Torino e rivolto agli studenti della scuola secondaria di primo grado con difficoltà di apprendimento
14 apr 2021
Emergenza fame: per Fao e Wfp è urgente un'azione umanitaria
di Jesus Padilla Iniguez
Il rapporto “Hunger Hotspots” segnala l’allarme congiunto della Fao e del Programma alimentare mondiale (Nobel per la pace 2020). Occorre intensificare gli aiuti ai congolesi residenti in zone di crisi
14 apr 2021
Il ruolo delle religiose nella Chiesa sta cambiando. Ma c'è ancora molta strada da fare
di Akouvi Ahoefa Agassa
Devono contare di più, ad esempio nella formazione dei sacerdoti. Ma i cambiamenti chiedono tempi lunghi. Intervista a Suor Sandra Del Bel Belluz,
8 apr 2021
Cambiamenti climatici: la lezione viene dal Sahel
di Gianluigi Marsibilio
Le trasformazioni del clima possono essere analizzate anche partendo da zone specifiche del pianeta: la professoressa Alessandra Giannini (Ecole Normale Supérieure e Columbia University) ci spiega che studiarle aiuta a capire il Sahel e, soprattutto, l'idea e la pratica della sostenibilità.
7 apr 2021
Riccardo, che una sera si è girato, mi ha guardato e ha detto: papà mio!
di Akouvi Ahoefa Agassa
Nell’impossibilità di avere un figlio, Annalisa e Jgor ricorrono all’adozione. Da un dono nasce la felicità
7 apr 2021