venerdì 21 febbraio 2020
IL PERSONAGGIO DEL PRESEPIO/2 Benino, il giovane che dorme
di Nerina Trettel
È uno dei personaggi più suggestivi del presepio napoletano, ma non solo

Nel presepio napoletano non può mancare la statuina di un pastore che dorme sdraiato. Si chiama Benino, spesso è giovane, circondato da pecore e accompagnato da una cane. Un personaggio simile è il bolognese Dormiglione, che dorme su un'amaca, e il siciliano Susi Pasturi.

 

Il personaggio di Benino si ispira al passo del vangelo secondo il quale gli angeli annunciarono il Salvatore ai pastori dormienti, ma secondo la leggenda Benino sta sognando il presepio e, se qualcuno lo svegliasse, il presepio stesso svanirebbe.

 

A me Benino sta molto simpatico e un po' lo invidio. Non lo vedo come uno che, in un momento fondamentale della storia, si volta dall'altra parte e dorme, ma come uno che riesce a staccare, a disconnettersi, lasciando che quell'evento gli entri dentro così a fondo da diventare sogno. Uno che nel momento cruciale, quando tutti si muovono, si mettono in cammino, si danno da fare,  si mette a sognare... lui che fa? Si mette in un angolo (di solito Benino, nei presepi napoletani, si trova in alto, o all'inizio della strada che porta lala capanna) e sogna.

È un grande!

 

 

 

 

21 dicembre 2018
AREA-
Tra palestre e libri i giovani costruiscono sogni. L'esempio di Giulia Arpino
di Maria Chiara Lorenzelli, Andrea Santoni
La schermitrice Giulia Arpino è una studentessa che sogna nuovi traguardi sportivi, coniugando da sempre il binomio agonismo e scuola
9 dic 2019
Comunico, quindi educo, quindi faccio politica
di Andrea Santoni
Comunicazione, educazione e politica, quanto queste tre dimensioni possono influire nel percorso dello sviluppo sociale?
22 ott 2019
Don Edmond Dembélé: un costruttore di pace in Mali
di Brice Ulrich Afferi
È stato decorato Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica del Mali, per il ruolo che ha avuto nel creare dialogo in momenti di grande crisi. Studia all'Università Pontificia Salesiana
23 giu 2019
di Aldo Lopez Portillo
Ma forse il vero miracolo è quello che è successo dopo che è sopravvissuto all'aggressione: il dialogo con i giovani componenti della banda
3 giu 2019
Ho ottant'anni e da piccola ho imparato tre cose
di Augustine Lourdu Sami
La storia di Caterina Valente, che da bambina ha dovuto lasciare la sua casa per colpa della guerra e non ha mai dimenticato quell'esperienza.
1 giu 2019
i