lunedì 25 marzo 2019
"Dobbiamo saper guardare alla donna con occhi diversi"
di Mariaelena Iacovone
Cosa significa parlare di integrazione della donna nella società e nella Chiesa? In questa videointervista ne abbiamo parlato con l'economista Suor Alessandra Smerilli

In occasione dell' 8 marzo, Giornata internazionale della donna, abbiamo intervistato Suor Alessandra Smerilli, docente di Economia Politica alla Facoltà Auxiulium di Roma. Oltre alla docenza, la professoressa ricopre diversi incarichi prestigiosi: è, infatti, membro del Consiglio Nazionale del Terzo Settore, del Comitato etico di Etica Sgr, oltre che del Comitato scientifico e organizzatore delle Settimane sociali dei Cattolici. Le abbiamo chiesto di definire un quadro dell'universo femminile nell'economia e nella Chiesa, dove la parità di genere è un tema ancora molto dibattuto.

Suor Alessandra ha spiegato,così, che il contributo delle donne nel settore economico non risponde semplicemente ad una questione di genere, ma a principi di efficienza economica. Successivamente, la professoressa Smerilli ha aggiunto che, come nella società, così anche nella Chiesa c'è la necessità di riconsiderare la donna come persona nella sua interezza, cercando di valorizzarne lo "sguardo".

 

 

Il video è stato realizzato da Maria Grazia Tripi

7 marzo 2019
AREA-
FESPACO 2019: Il festival del cinema africano ha aperto ai film di animazione e alle donne
di Brice Ulrich Afferi
Dal 23 febbraio al 2 marzo 2019 si è tenuta a Ouagadougou la ventiseiesima edizione del più grande festival del cinema africano. Con 165 opere presenti
4 mar 2019
E se Argentovivo sbarcasse sul web per parlare di giovani?
di Mariaelena Iacovone
Dopo il successo della canzone al 69° Festival di Sanremo, il cantautore Daniele Silvestri sta pensando ad un progetto online dedicato ai ragazzi e alle loro problematiche
23 feb 2019
Quando dire la verità può costare la vita
di Evodio Joao
Nel 2018 nel mondo sono stati 79 i giornalisti uccisi e 251 quelli incarcerati. Il rapporto dell'International press institute. Ma tanti di più, purtroppo, sono quelli minacciati
28 gen 2019
i