venerdì 30 luglio 2021
Agenda Digitale: un progetto per l'inclusione e il sostegno ai disabili
di Andrea Santoni
Microsoft, Samsung e A24 hanno lanciato una sfida: un insieme di strategie per accelerare l'inclusione, grazie alla tecnologia
13 aprile 2019

Il progetto di Microsoft, Samsung e A24 è quello di realizzare una vera e propria Agenda Digitale sull'accessibilità.

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) le persone con disabilità sono circa il 15% della popolazione mondiale.

L'obiettivo è quello di sfruttare il potenziale delle tecnologie, in primis l'intelligenza artificiale, per promuovere l'inclusione.

 

Ma che cos'è l'Agenda Digitale sull'accessibilità?

L'Agenda Digitale è l'insieme delle strategie del Paese per accelerare l'inclusione delle persone con disabilità attraverso l'intelligenza artificiale. Essa contiene una serie di indicazioni indirizzate verso le varie istituzioni, come scuole, il mondo del lavoro.

"Microsoft è da sempre molto attenta al tema dell'accessibilità -spiega l'Amministratore Delegato di Microsoft Italia, Silvia Candiani - per questo motivo siamo estremamente orgogliosi di aver realizzato, per la prima volta in Europa e anche grazie al supporto delle Istituzioni, un'agenda digitale totalmente dedicata all'accessibilità".

"Abbiamo aderito con molto piacere perché la missione della nostra azienda è quella di migliorare la vita delle persone". Queste sono le parole di Mario Levratto, Head of Marketing and External Relations della Samsung.

Marco Moretti, Chief Information Officer A2A, ha sottolineato che l'inclusione passa anche da città sempre più a misura di persone con disabilità.

 

 

Un futuro di sostegno e inclusione

Il progetto apre ad un futuro incoraggiante, un lavoro decisivo affinché la tecnologia avanzata possa finalmente correggere e migliorare problemi e svantaggi sociali. L'intelligenza artificiale è un bene per la comunità, perché frutto delle scoperte e studi scientifici dell'uomo. L'essere umano ha il futuro non solo nelle sue mani, ma nella testa. Immaginare, creare e progettare sono pratiche esclusivamente umane, che devono incrementare un processo di sviluppo sempre più utile a promuovere inclusione e sostegno verso i più bisognosi.

13 aprile 2019
AREA-
Se sei donna, il mestiere di giornalista è più pericoloso
di Guy Ntanda Mulaisa
Un rapporto di Reporters Sans Frontières certifica la portata del sessismo in ambito giornalistico e le sue conseguenze
28 mag 2021
Intelligenza Artificiale: la proposta della Commissione Europea per un nuovo standard
di Gianluigi Marsibilio
Le istituzioni europee hanno presentato una proposta di legge che mira allo sviluppo di un'intelligenza artificiale etica e "human-centric". Ha l'obiettivo di minare lo sviluppo di tecnologie pericolose per i diritti umani
8 mag 2021
L’arte della vendita: una comunicazione a 360 gradi
di Chiara Rainaldi
La comunicazione di vendita spiegata da un’esperta: tutto quello che non sapevi di questo settore.
9 apr 2021
Trasparenza, coerenza e un senso di team: il segreto per una comunicazione aziendale efficace
di Ludovica Salerni
È più importante l’immagine o l’identità? «Sono la stessa cosa», risponde Marco Salerni mentre spiega l’importanza della comunicazione interna per la sua azienda
6 apr 2021
La sfiducia nel vaccino anticovid-19: le responsabilità della comunicazione
di Cesar Augusto CORRALES MARTINEZ
Ci sono molte possibili cause che spingono la popolazione a rifiutare il vaccino contro il coronavirus. Quelle psicologiche e economiche non sono le sole. Intervista con Teresa Doni
5 apr 2021