mercoledì 25 maggio 2022
Agenda Digitale: un progetto per l'inclusione e il sostegno ai disabili
di Andrea Santoni
Microsoft, Samsung e A24 hanno lanciato una sfida: un insieme di strategie per accelerare l'inclusione, grazie alla tecnologia
13 aprile 2019

Il progetto di Microsoft, Samsung e A24 è quello di realizzare una vera e propria Agenda Digitale sull'accessibilità.

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) le persone con disabilità sono circa il 15% della popolazione mondiale.

L'obiettivo è quello di sfruttare il potenziale delle tecnologie, in primis l'intelligenza artificiale, per promuovere l'inclusione.

 

Ma che cos'è l'Agenda Digitale sull'accessibilità?

L'Agenda Digitale è l'insieme delle strategie del Paese per accelerare l'inclusione delle persone con disabilità attraverso l'intelligenza artificiale. Essa contiene una serie di indicazioni indirizzate verso le varie istituzioni, come scuole, il mondo del lavoro.

"Microsoft è da sempre molto attenta al tema dell'accessibilità -spiega l'Amministratore Delegato di Microsoft Italia, Silvia Candiani - per questo motivo siamo estremamente orgogliosi di aver realizzato, per la prima volta in Europa e anche grazie al supporto delle Istituzioni, un'agenda digitale totalmente dedicata all'accessibilità".

"Abbiamo aderito con molto piacere perché la missione della nostra azienda è quella di migliorare la vita delle persone". Queste sono le parole di Mario Levratto, Head of Marketing and External Relations della Samsung.

Marco Moretti, Chief Information Officer A2A, ha sottolineato che l'inclusione passa anche da città sempre più a misura di persone con disabilità.

 

 

Un futuro di sostegno e inclusione

Il progetto apre ad un futuro incoraggiante, un lavoro decisivo affinché la tecnologia avanzata possa finalmente correggere e migliorare problemi e svantaggi sociali. L'intelligenza artificiale è un bene per la comunità, perché frutto delle scoperte e studi scientifici dell'uomo. L'essere umano ha il futuro non solo nelle sue mani, ma nella testa. Immaginare, creare e progettare sono pratiche esclusivamente umane, che devono incrementare un processo di sviluppo sempre più utile a promuovere inclusione e sostegno verso i più bisognosi.

13 aprile 2019
AREA-
Il ritorno dell'Eurovision in Italia: un successo
di Alessandra Verna
Le prime due serate del song contest europeo si sono svolte a Torino grazie alla vittoria nel 2021 dei Maneskin. Presentano Mika, Pausini e Cattelan. In gara canzoni per tutti i gusti.
13 mag 2022
In sostanza, cosa sappiamo? Come è difficile vivere con le fake news...
di Harsha Kumara Chaminde Bandara THENNAKOON MUDIYANSELAG
Un'analisi sulla credibilità delle notizie e sulla reazione di chi viene quotidianamente esposto a questo mare di informazioni
9 mag 2022
Perché è difficile difendersi dalle fake news
di Francesca Piovan
Lo studio condotto da Ipsos nel febbraio del 2022 ha indagato le attitudini degli italiani nei confronti dell’informazione e della disinformazione.
28 apr 2022
L'intelligenza artificiale può creare poesia. O forse no?
di Federica Mattei
Nasce il verso costruito con gli algoritmi: nuova opportunità o fine del sentimento? La domanda resta aperta
30 gen 2022
Abbiamo bisogno di cittadinanza scientifica, per il bene nostro e della società
di Federica Mattei
Una scienza più condivisa e partecipata, più spirito critico, più formazione: è questa la strada contro le fake news che fanno male alla società, alla politica, all'economia
9 dic 2021