lunedì 19 novembre 2018
Elezioni in Madagascar: tornano gli antichi capi
di Evodio Joao
il 7 novembre i malgasci eleggono il presidente scegliendo tra tre antichi capi di stato e 33 candidati

Mercoledi 7 novembre, l’attuale presidente del Madagascar, Hery Rajaonarimampianina, si confronta alle elezioni per la presidenza della Repubblica con i suoi predecessori Marc Ravalomanana, al potere dal 2002 al 2009, e Andry Rajoelinana, dal 2009 al 2014.

 

Circa 10 milioni di elettori scelgono il presidente in un elenco di 36 candidati che include gli antichi presidenti, due ex-premier, pastori e cantanti popolari rock. I sondaggi elettorali, fatti dalla fondazione tedesca Friedrich Ebert, danno in vantaggio Rajoelina con il 25% delle intenzioni di voto, Ravalomanana con 17% e Rajaonarimampianina con 4%.

 

All’inizio dell’anno la capitale malgascia Antananarivo è stata teatro di violenti manifestazioni contro le reforme elettorali fatte approvare da Rajaonarimampianina, il presidente attuale. Rajaonarimampianina era accusato dai manifestanti di usare le nuove leggi per favorire la sua permanenza al potere impedendo cosi ai candidati d’oposizione di concorrere.

 

Secondo la legge elettorale malgascia, se nessuno dei candidati ottiene più di 50% dei voti è previsto un secondo turno il 19 dicembre.

Il Madagascar è uno stato insulare situato nell’oceano Indiano, di fronte al Mozambico, con una popolazione di 25 milioni di abitanti, con un difficile percorso storico di crisi politiche in questi ultimi anni.

Per più informazioni: https://www.ceni-madagascar.mg/

 

5 novembre 2018
AREA-
Quando i cervelli in fuga tornano in Italia
di Maria Grazia Tripi
I ricercatori italiani spesso sono costretti ad emigrare all’estero. Accade, però, anche il contrario. Ecco il caso di Laura Margheri, che rientra e porta il contributo di una nuova figura professionale
29 ott 2018
Immigrati. Cosa fai quando hai davanti a te una persona che soffre?
di Maria Stephen Satheesh Savarimuthu
Le migrazioni sono normali, nella storia dell'umanità. Dobbiamo diventare più capaci di condividere. Intervista con padre Vincente Anes, dei Missionari Clarettiani.
4 mag 2017
Rubino, «il vero successo è stato tornare a casa»
di Ermanno Giuca
Dopo tre anni di silenzio, Renzo Rubino ritorna con una raccolta di 12 inediti frutto di “una lunga gestazione” vissuta nella sua terra natìa
2 apr 2017
Cara Italia, non dimenticarti dei tuoi giovani
di Giorgio Marota
Il Rapporto dell'Istat sugli indicatori demografici fotografa un Paese che cresce sempre meno. Cala la popolazione, calano le nascite, aumenta il numero di chi se ne va
6 mar 2017
I giovani che dicono
di Giorgio Marota
Secondo Quorum di Sky l'81% degli Under 35 avrebbe votato "No" alla riforma costituzionale proposta dal governo Renzi. Meno evidente il dato Piepoli Rai, comunque al 68%. Su una cosa sono tutti d'accordo: il parere dei giovani stavolta è stato decisivo
6 dic 2016