giovedì 21 febbraio 2019
Il servizio civile, un'esperienza di lavoro, ma anche di formazione
di Riccardo De Vito
La testimonianza di un giovane che l'ha fatta, con soddisfazione

Tra il 2017 e il 2018 ho svolto, presso la Biblioteca Statale Baldini di Roma, in via di Villa Sacchetti 5, il Servizio Civile Nazionale. Vorrei precisare che è possibile partecipare ai bandi del Servizio Civile dai 18 ai 29 anni non compiuti per una volta solamente e che si usufruisce di un rimborso spese di 433 euro mensili.

È stata un’esperienza in parte nuova, in parte invece è stata la prosecuzione di esperienze già fatte, perché durante gli studi universitari ho potuto collaborare diversi mesi con la biblioteca Don Bosco. Allo stesso tempo è stata la mia prima vera esperienza lavorativa, con capi, orari, firma all’entrata e all’uscita, colleghi, utenti da aiutare e, appunto, compiti da svolgere. Quindi, oltre al curriculum, questa esperienza la considero una prima vera occupazione.

Non è stato difficile abituarsi ai ritmi lavorativi. I colleghi e i capi si sono sempre dimostrati disponibili ad ogni mia esigenza. Sei ore di lavoro dal lunedì al venerdì sono fattibili, e l’ambiente era ottimo. C’erano a disposizione 16 giorni di permesso.

Le mansioni che dovevo svolgere erano diverse. In primo luogo la scannerizzazione di alcuni vecchi volumi in lingue straniere di tutto il mondo. In secondo luogo i “tornelli”, ossia l’accoglienza utenti nella biblioteca con tanto di tessera, dove entra in gioco l’incontro diretto con l’utente.

Infine il periodo di formazione. Alcuni giorni, al posto del lavoro regolare, si assisteva a degli incontri a reti unificate in molte città italiane a sfondo culturale, riguardo la storia e i vari lavori potenziali al servizio civile. Inoltre, c'erano tre giorni di formazione ogni mese, che si svolgevano in altre sedi del MIBACT e che sono l’atto distintivo del Servizio Civile, il cui obiettivo è fornire un’esperienza lavorativa completa ai ragazzi. 

20 novembre 2018
AREA-
Come si cambia in 10 anni? Ecco cinque storie e cinque canzoni: cercate la vostra
di Chiara Monaldo
È bello ritrovarsi nelle parole di qualcun altro, immedesimarsi in una canzone, o in un racconto. È bello ascoltare le storie degli altri e magari scrivere la propria
7 feb 2019
Un messaggio da Torre Melissa: sentirsi comunità è ancora possibile
di Mariaelena Iacovone
A pochi giorni dal discorso di fine anno di Sergio Mattarella, in Calabria 51 migranti vengono salvati dai cittadini, che si sono mobilitati spontaneamente.
11 gen 2019
Francesco, i giovani e i quattro punti cardinali
di Rigobert Fumtchum
I giovani si ritroveranno a Panama dal 22 al 27 gennaio per la XXXIV Giornata Mondiale della Gioventù. Dal recente Sinodo e dal magistero, linee guida e indicazioni chiare
10 gen 2019
La partita di Max, che perde sempre. O forse no
di Andrea Santoni
Finire al tappeto non è solamente una sconfitta, ma un'attitudine, una consuetudine a cui abituarsi per rialzarsi sempre più forte
25 dic 2018
Le separazioni ricadono sui figli
di Marta Immarrata
Atteggiamenti corretti ed attenti da parte dei genitori possono ridurre la sofferenza, dando sicurezza
20 dic 2018
i